Mythologica. Dèi, eroi, passioni, a cura di Maurizio Bettini.

I miti insieme come racconti e come immagini, come storie da ascoltare e da vedere ma, nello stesso tempo, come modelli di cultura, da cui far emergere costumi e credenze che crediamo di aver dimenticato; ovvero temi e problemi dell’oggi che ci rimbalzano addosso da un’antichità che pareva remota. Grazie a un’idea di Maurizio Bettini i Mythologica dei Greci e dei Romani tornano a rivivere attraverso la parola di studiosi – classicisti, antropologi, psicoanalisti, studiosi di cinema, registi teatrali – che ne spiegano la storia e il significato; ma insieme attraverso quella di scrittori capaci di rivelare tutta la potenza narrativa che essi conservano anche per i contemporanei. Dieci conferenze e venti autori, aspettati e inaspettati: Nadia Fusini e Silvia Romani raccontano il mito di Arianna, Teseo e Dioniso; Massimo Fusillo il mito di Elena, Afrodite e Menelao; Giorgio Ieranò e Aglaia McClintock il mito di Agamennone, Oreste e Clitennestra; Giuseppe Pucci, Medea, i figli, Giasone; Luigi Spina e David Riondino il mito delle Sirene, il canto, l’illusione; Mario Lentano e Marcello Flores il mito di Enea, i profughi, i Penati; Giusto Picone e Claudio Franzoni, Fedra, Ippolito, Artemide; Simone Beta Stefano Bartezzaghi, Edipo, la Sfinge, gli enigmi, Cristiana Franco Marino Niola, Circe, l’Amore, la Magia; Guido Guidorizzi Roberto Vecchioni il mito di Ulisse, il mare, Itaca.

Informazioni su gipsigina

Salerno, 17 gennaio 1946

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: