Notizie relative alla pubblicazione degli Atti delle iniziative AMA di formazione docenti 2016-2017 e auguri di un proficuo e attivo 2019.

Comunicato AMA

Annunci

Treviso, VIII Edizione (2019) dei Ludi Canoviani.

Riceviamo da Alberto Pavan, per la diffusione, il Bando dell’VIII edizione dei Ludi Canoviani.

 

BANDO LUDI CANOVIANI VIII ED

La seconda prova di maturità per il Liceo classico. Il nostro commento

Da ieri il MIUR fornisce un nuovo “Quadro di riferimento per la redazione e lo svolgimento della seconda prova scritta dell’esame di Stato”. Lo allego qui sotto per chi non lo abbia ancora letto.

QDR liceo classico LI01 22 11

 

Si tratta sicuramente di una buona notizia. Attesa da tempo. Da oggi si potrà non dire più, come abbiamo sentito spesso negli incontri di formazione: sarebbe bello preparare alla comprensione/traduzione dei testi come proponete voi del Centro AMA, ma poi c’è l’imbuto della seconda prova, si è costretti a passare di lì, da quel tipo di traduzione ‘secca’.

Questa novità è frutto dell’impegno di molti, non è necessario vantare oggi primogeniture: basterà ricordare che la proposta è maturata negli ultimi anni attraverso il concorso delle esperienze sul campo di molti docenti di molti licei italiani; la sperimentazione di momenti di eccellenza, come le Olimpiadi del Classico; i tanti momenti di formazione e di summer school; l’assunzione dell’obiettivo da parte di reti e associazioni; le discussioni anche accese con chi aveva frainteso, in buona o cattiva fede, il rinnovamento, definendolo cancellazione dell’esperienza traduttiva.

La proposta era chiara nelle modalità e negli scopi già nelle sue prime formulazioni: affidare alla prova di traduzione una verifica di maggior peso, consistente nella comprensione profonda di un testo e della sua articolazione secondo i quadri mentali delle culture antiche, greca e latina. Non una facilitazione, ma il riscontro appagante di cinque anni di dialogo con quelle culture, nelle tante possibili forme che la didattica delle lingue classiche ha saputo e saprà consolidare, in un intreccio sempre forte con le altre discipline del curriculum.

Si potrà continuare a lavorare, dunque, con nuove prospettive didattiche, sicuramente di maggiore ampiezza culturale. Servirà uno scambio ancora maggiore e più generoso di esperienze. La modifica della seconda prova fa, però, cadere l’alibi del ‘sarebbe bello, ma non si può fare’. Affida a ciascuno/a di noi maggiori responsabilità nel portare avanti al meglio e nel realizzare concretamente le linee guida del ‘quadro di riferimento’.

Il Centro e l’Associazione AMA sono pronti a fare la loro parte.

 

Breve sintesi dell’incontro del 7 settembre a Siena.

Con l’aiuto della Piattaforma S.O.F.I.A., l’incontro del 7 settembre (programma allegato in  fondo) ha potuto registrare la presenza quasi al completo di iscritte e iscritti. Dopo l’intervento introduttivo di Maurizio Bettini, che ha anticipato la riflessione di un suo prossimo libro sugli esseri umani nel mondo antico, parlando di Inhumana humanitas, Gigi Spina ha svolto l’intervento che viene allegato in fondo, su passato e prospettive della Summer school organizzata dal Centro e dall’Associazione AMA. Graditi ospiti, Elisa Colella, ideatrice della Rete Nazionale dei Licei Classici, e Alberto Camerotto, inventore (con Filippomaria Pontani) dei Classici Contro, hanno insistito sulla necessità di costruire reti di iniziative e confronti che coinvolgano docenti, studenti, scuole e comunità sul territorio. L’incontro con Pascal Charvet, professore e consulente per gli studi umanistici del Ministero francese dell’Istruzione, ha posto problemi di confronto nel panorama europeo e utili spunti per affrontare il rinnovamento degli studi sulle culture antiche.

La discussione finale, con il contributo di molti interventi, ha dato suggerimenti su come mantenere per il futuro appuntamenti capaci di rilanciare costantemente confronto e proposte, anche in vista di modifiche delle prove di maturità e della necessaria didattica preparatoria.

 

Locandina Programma

Intervento

Un incontro il 7 settembre a Siena per non rimpiangere troppo la Summer school.

Dal Centro/Associazione AMA.
Quest’anno, per motivi finanziari e organizzativi strettamente intrecciati tra loro, non siamo in grado di organizzare la tradizionale summer school. Per chi fosse interessato a mantenere i contatti e a discutere insieme di progetti praticabili, abbiamo deciso di organizzare un incontro per venerdì 7 settembre, con inizio dei lavori alle ore 14.30 e conclusione alle ore 20.00, a Siena (la sede sarà definita in relazione al numero dei partecipanti).
Per realizzare al meglio tale progetto, bisognerà assolutamente rispettare due scadenze:
La prima, che fissiamo al 25 giugno, riguarda la disponibilità, anzi l’impegno a partecipare a proprie spese (naturalmente cercheremo di procurarvi e indicarvi al momento soluzioni logistiche economiche fra cui poter scegliere). Dovrete inviare la vostra adesione, pregandovi di darla per definitiva, entro e non oltre il 25 giugno, a Gigi Spina (luigi.spina@unina.it oppure koyaniskaatsi@gmail.com). Riceverete una conferma, con le indicazioni logistiche, entro il 15 luglio.
La seconda scadenza, una volta definito il numero dei partecipanti, viene fissata al 26 agosto, e riguarda la circolazione fra i partecipanti, attraverso il blog AMA o l’utilizzazione di dropbox o di risorse simili, di proposte e documenti, anche sintetici.
Grazie per l’attenzione e buone e meritate vacanze (al momento opportuno)
Maurizio Bettini e Gigi Spina

Cronaca dei Ludi Canoviani 2018

Con la consueta puntualità e ricchezza di informazioni, Alberto Pavan invia la cronaca dei Ludi Canoviani, edizione 2018.

CRONACA LUDI CANOVIANI E VINCITORI

Bando Ludi Canoviani Edizione 2018

Ecco il Bando dei Ludi Canoviani per l’edizione 2018 inviato da Alberto Pavan

BANDO LUDI CANOVIANI – VII Edizione – FAMILIA NATURA AUT IURE A ROMA signed

Iniziative Centro AMA – MIUR. Cagliari, 10 ottobre : Il passato remoto del futuro.

Nell’ambito dei seminari “Esperienze e proposte di didattica delle materie classiche nella scuola”, Martedì 10 ottobre 2017 si terrà a Cagliari l’incontro, dedicato al tema “Il passato remoto del futuro”, rivolto a docenti di latino, greco e italiano delle scuole superiori di secondo grado, e organizzato dall’Associazione Antropologia e Mondo Antico, dal Centro Antropologia e Mondo Antico dell’Università di Siena (Dipartimento di Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne) e dal Liceo G. Siotto Pintor di Cagliari sotto il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione).
La partecipazione è gratuita ed è previsto l’esonero per i presenti come da circolare ministeriale AOODGPER Prot. n. 0003096 – 02/02/2016.
L’incontro è a numero programmato e tutti gli interessati sono invitati a inoltrare domanda di iscrizione a mezzo posta elettronica al dott. Marco Vespa (vespamarco.ama@gmail.com) entro e non oltre sabato 7 ottobre 2017, come da istruzioni fornite nella locandina allegata.